La Banda Ultra Larga sarà l’infrastruttura portante dell’intero sistema economico e sociale su cui in futuro potranno essere progettati servizi digitali per rendere la Puglia una regione ancora più competitiva, veloce, agile, con una burocrazia più efficiente.
La Regione Puglia ha investito in questo progetto 61.728.411,35 di euro della programmazione 2007-2013, che, con il cofinanziamento Telecom Italia che realizzerà l’opera, sono diventati 95.068.000,00 a disposizione del territorio.
Stiamo raccontando un Sud che funziona e che si appresta a realizzare la Banda Ultra Larga come qualcosa che ha a che fare con l’esercizio pieno dei diritti fondamentali di cittadinanza, per colmare il differenziale che ancora oggi esiste tra chi si connette e chi invece è sconnesso dal resto del mondo, tra chi può avere accesso al sapere e alla possibilità di aspirare a un reddito dignitoso e chi invece è escluso dalla conoscenza.
Perché il futuro è nelle mani dei pugliesi e sulle autostrade della Banda Ultra Larga cammineranno nuovi progetti e nuove idee per una vita migliore per tutti.